IL ROTARY CLUB ROMA NORD OVEST – GRANDI RICONOSCIMENTI AL 64mo CONGRESSO DISTRETTUALE

Il 25-26-27 giugno si è svolto a Fiuggi alle Terme di Bonifacio VIII, allestite per l’occasione, il 64mo Congresso Distrettuale del Rotary del Distretto 2080. AMBIENTE –  SALUTE –PACE –  EUROPA E NEXT GENERATION, sono stati i 4 Forum in cui si è articolato il Congresso, organizzato, presieduto e voluto dal Governatore del Distretto Giovambattista Mollicone. Tutti temi che, come ha sottolineato il Governatore “Sono altrettanti passaggi chiave di un cambiamento epocale che coinvolge tutti ed in tale ottica anche l’associazionismo proattivo come il Rotary, dovrà subire una mutazione investendo nei giovani, nella diffusione locale e nelle professionalità dei soci“.

 Il suggestivo titolo del Congresso “Tra Dedalo e Arianna, il filo del Rotary nel labirinto della crisi” alludeva alla responsabilità e al fattivo ruolo del Rotary, per superare difficoltà, crisi, momenti drammatici, come quelli che abbiamo vissuto nell’ultimo anno e mezzo, a causa della pandemia da Sars Covid 19. 

Solo uniti, in armonia e con lo sforzo congiunto di tutti, si realizzano progetti, si superano le barriere, si vincono le sfide e si contrastano emergenze come la pandemia, la disuguaglianza sociale, l’emarginazione dei giovani e la pace. Numerosi e importanti personaggi del mondo della scienza, della cultura e della politica e il Premio Nobel per la Pace, l’avvocato tunisino Abdelaziz Essid, hanno animato le diverse sessioni di lavoro, dalle quali è scaturito uno scenario di crisi globale che bisogna affrontare in tempi stretti. Non c’è più molto tempo.  Occorrerà investire nella “simbiosi industriale” e nella transizione energetica in meno di un decennio, nella tecnologia spaziale e quella digitale, nella prevenzione per la tutela sanitaria delle popolazioni ed un nuovo approccio globale nei drammi sociali vissuti in varie parti del mondo dove, come sottolineato anche da Emma Bonino, ancora la pace, anche interna, è un miraggio. 

Sforzi che vanno compiuti per consegnare ai giovani un sogno, un progetto di vita e di crescita.” (Ansa) 

E’ stato questo il messaggio che è scaturito durante il congresso Rotary. Grandi riconoscimenti ai diversi Club presenti in gran numero, per i tanti progetti realizzati e le sfide vinte nei settori della Salute, dell’Ambiente, del Sociale, della Cultura.

Il Rotary Club Roma Nord Ovest, nella persona del suo Presidente Carlo Fucelli Pessot Del Bo’, ha guadagnato onorificenze e attestati di stima, per l’impegno profuso a risolvere problematiche importanti, per la realizzazione di progetti di alto profilo sanitario e sociale e per l’unione di tutti i suoi soci finalizzati ad obiettivi comuni.

Punta di diamante, tra i riconoscimenti, l’Attestatissimo del Governatore conferito al Rotary Club Roma Nord Ovest, “Per l’incessante attività di servizio, gli importanti obiettivi raggiunti e gli eccellenti risultati conseguiti nell’anno de Covid”. E’ stato anche conferito al Club il Certificato di apprezzamento per il contributo a End Polio Now. 

Grande apprezzamento diretto al nostro Presidente Carloche è stato insignito della massima onorificenza rotariana, un meritatissimo PHF + 5 zaffiri per l’aumento dell’effettivo di 20 unità.

Ed infine un elogio personale al nostro futuro Governatore A. R. 2023/2024, Maria Carla Ciccioriccio, a cui è stato conferito dal Governatore Giovambattista Mollicone un attestato di gratitudine con la seguente motivazione: “Il Rotary crea opportunità, grazie per l’impegno dimostrato nel mettere in pratica le idee di service e nel migliorare la vita della comunità”.

E durante questi 3 giorni di grande Rotary, nel Salone della Mescita delle Terme, svettava tra i progetti più meritevoli e socialmente utili, il banner del CRE, orgoglio del nostro Club, il centro di Riabilitazione Equestre che dal 1989 allevia disabilità fisiche e psichiche e salva vite, nel più puro spirito rotariano: “Servire al di sopra di ogni interesse personale”.