Conviviale di Giovedì 6 novembre 2014

Conviviale di Giovedì 6 novembre 2014

La commemorazione dei Soci defunti


Alle ore 18,30, vi è stata la commemorazione dei Soci defunti del nostro Club con la Messa di suffragio nella Chiesa di Santa Teresa del Bambino Gesù in via G. Spontini. E’ una ricorrenza che, in passato, veniva osservata regolarmente e che il Presidente Guidarelli, assieme al segretario Rossi hanno voluto riprendere.
Per gli anziani del Club, che hanno conosciuto tutti o la maggior parte dei Soci defunti, è stata l’occasione per rafforzare la memoria di tanti Amici che hanno contribuito in modo determinante a creare e a far crescere il nostro Club. Il segretario Giovanni Rossi, che ha chiuso la cerimonia leggendo al termine della liturgia religiosa la preghiera del rotariano, ricorda un pensiero del nostro Socio fondatore Girolamo de Marco:
“Quando un amico ci lascia per sempre, il rapporto di affetto non si esaurisce, ma si trasforma in un sentimento più forte, più complesso, che trascende all’esigenza della sua presenza ed – attraverso i suoi familiari, che devono essere presenti fra noi – ci deve spingere, nella di lui memoria, a fare di più e meglio.”


Conferenza del dr. Roberto Lala
“Quale Sanità nel Futuro? Quale futuro nella Sanità”

Il Presidente, prima di dare la parola al dr. Roberto Lala per parlare dei problemi della sanità, ha brevemente illustrato il profilo professionale del relatore.
Da ottobre 1997 ricopre l’incarico di Direttore Tecnico responsabile del Laboratorio di Analisi di Via Bresadola dell’Azienda Sanitaria Locale RMB. A gennaio 2001 è stato eletto Segretario Generale del SUMAI (Sindacato Unitario Medici Ambulatoriali Italiani). Dal 2005 è stato eletto nel Consiglio di Amministrazione dell’EMPAM REAL ESTATE (). Dal 2006 al 2009 è stato nel Comitato Centrale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatrici e gli è stata conferita la carica di Segretario. A dicembre 2011 viene eletto Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma, carica che ricopre tutt’oggi. A ottobre 2012 è eletto Vice Presidente dell’ENPAM (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri).
Ha quindi preso la parola il dr. Roberto Lala. Fra i vari argomenti illustrati ha principalmente sottolineato il problema delle denunce ai medici da parte di pazienti. Sulla base di più di 20mila medici intervistati, ha messo in evidenza come la percezione del pericolo rappresentato dalle denunce da parte dei pazienti superi il 99,1% nonostante il 95% delle denunce si risolva con l’assoluzione del professionista sanitario senza dimenticare che la medicina difensiva incide con 13 miliardi sul Sistema Sanitario Nazionale. I chirurghi ospedalieri Italiani sono la categoria “più esposta alle denunce”, definendo aberrante la medicina difensiva proponendo una riforma strutturale del sistema per renderlo più assicurabile, attraverso formazione, certificazione e analisi delle reali capacità e specializzazioni di cura. Per ridurre il contenzioso medico legale occorre mettere un freno ad atteggiamenti eccessivamente aggressivi nei confronti dei medici sia da parte della stampa che da parte di alcuni avvocati. Tutelare i cittadini è sacrosanto, ma anche i medici vanno difesi da accuse sproporzionate.
Al termine della relazione, molta articolata, del dr. Lala sono intervenuti nella discussione Pier Giuseppe Rossini, Tommaso Gabriele Bruno, Alfredo Vitali e Sergio Giovannetti.
Il dr. Lala viene nominato socio onorario del nostro club per l’anno 2014 – 2015. Successivamente da parte della past presidente Maria Grazie Melchionni viene conferita un Paul Harris Fellows al socio onorario l’ambascitore Giulio Terzi di Sant’Agata per il suo importante contributo alla riuscita della manifestazione annuale promossa dal nostro Club del Premio Casalegno tenutasi a Maggio 2013.

Le presenze della serata
39 persone di cui 26 soci.
Visitor: Alessandra Zappa del RC Roma Cassia.
Ospite del Club il socio onorario Giulio Terzi di Sant’Agata.
Ospiti dei soci: ing. Jacques Strebelle di Rita Caccamo, dott. Francesco D’Agostino e figlia dr.ssa Elena di Massimo Guidarelli, dr.ssa Tiziana Asmone di Rosaria Ranellucci