Film di Roberto Rossellini

Europa ‘51 di Roberto Rossellini

Breve sintesi della presentazione del film in programma per il nostro incontro del 24 gennaio

L’Europa nel fatale anno 1951: la rappresentazione neo-realistica fattane da Roberto Rossellini

L’euroscetticismo è un fenomeno di lungo periodo ed “Europa ‘51” ne rappresenta una manifestazione. Il film nasce dall’idea di Rossellini di rappresentare lo stato dell’Europa nel 1951 attraverso un’allegoria, quella della triste storia di una donna, Irene, che dopo la tragedia del suicidio del figlioletto è smarrita e cerca un nuovo orientamento di vita, ma non riesce a riconoscersi in nessuna delle ideologie dominanti nella società del suo tempo, il marxismo e il cristianesimo.

Quando apparve, il film fu censurato e boicottato dalla critica per la sua forte carica politica, mentre la Bergman fu premiata a Venezia con il Nastro d’argento per la migliore interpretazione.

Tuttavia oggi figura come uno dei capolavori del neo-realismo rosselliniano e come un’importante fonte documentaria per cogliere lo Zeitgeist di quel momento storico.

Poiché l’evento occuperà tutta la serata, non ci sarà una cena ma un cocktail di benvenuto. Raccomandiamo gentilmente a tutti di partecipare, eventualmente portando anche degli amici, perché il film è di quelli che non si dimenticano e i proventi della manifestazione sono destinati ai progetti per i quali ci siamo impegnati. Per i Soci la serata non ha un costo aggiuntivo, per gli ospiti il costo è di € 20,00.

Un caro saluto

Maria Grazia Melchionni