Riunione Conviviale del 10 Aprile 2014 con Rino Di Meglio

La condizione attuale della scuola pubblica e privata

in Italia e il ruolo del sindacato

IMG_0807

Al tavolo della Presidenza il Presidente arch. Saraceno e, di spalla, il prof. Francesco Gori e il dr. Giuseppe Ibrido ascoltano il relatore

Rino Di Meglio, 64 anni, è segretario generale del sindacato Gilda degli Insegnanti, della Federazione Gilda – Unams e della Confederazione Generale Unitaria CGU – CISAL. Nato a Torre del Greco, Napoli. Trasferito a Trieste assieme alla famiglia dove risiede dal 1959. Insegnante di scuola elementare di ruolo dal 1974, quale vincitore di concorso ordinario. Nel 1966 si iscrive al PLI di cui diviene dirigente giovanile nel 1967; ricopre cariche nel partito di dirigente provinciale, segretario provinciale e consigliere nazionale fino al 1988, anno nel quale si dimetterà per dissenso sulla politica del partito. Svolge una notevole attività pubblicistica scrivendo su diversi periodici. Nel 1977 fonda una delle prime radio indipendenti, Trieste2000, successivamente partecipa alla fondazione della radio professionale Radio99. Fonda, assieme a Marino Bolaffio e Aurelia Gruber Benco, la sezione triestina di Amnesty International; organizza una memorabile manifestazione con il noto dissidente russo Daniel Sinijavsky.  Dal 1979 al 1981 è membro del Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Consorziale Trasporti della Provincia di Trieste. Contribuisce, dal 1989 al 1990, ad organizzare il movimento di protesta dei contribuenti contro l’eccessivo carico fiscale; vengono organizzate manifestazioni riprese da tutta la stampa nazionale. Successivamente, nel 1990, è eletto consigliere comunale nell’ambito della lista civica locale Lista per Trieste. La sua attività di sindacalista comincia nel 1992 (contemporaneamente si ritira da qualsiasi attività politica) come coordinatore Gilda della sua città, Trieste, dove insegnava. Un ruolo che Di Meglio ha ricoperto fino al 2000, quando è stato eletto vice coordinatore nazionale. Dal 2006 è alla guida della Gilda degli Insegnanti, in prima linea in tutte le battaglie per la difesa dei diritti dei docenti e con l’obiettivo di raggiungere condizioni di lavoro più dignitose per gli insegnanti italiani ed il giusto riconoscimento della loro specificità professionale. Dal 2011, come segretario generale della Confederazione Generale Unitaria CGU – CISAL, è protagonista di un progetto di aggregazione sindacale, che può essere considerato una sorta di “accordo pilota” per l’intero sindacalismo autonomo: sei federazioni rappresentative nei rispettivi comparti hanno infatti deliberato, in riferimento ai contratti stipulati dall’ARAN, di dare vita ad un nuovo soggetto confederale unitario. Ad oggi, pertanto, la CGU – CISAL risulta essere la confederazione autonoma con la presenza nel maggior numero di comparti del pubblico impiego, seconda solo rispetto a CGIL, CISL e UIL.

IMG_0811

Il nostro Presidente con il relatore

IMG_0813

Il relatore con il nostro P.P. Alfredo Vitali

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Presenti: 26 persone di cui 19 soci

Ospiti: dott.ssa Rosetta Attento, di Maria Carla Ciccioriccio.  Visitors: Laura Carlodalatri e Alessandra Zappa, socie del R.C. Roma Centenario