ROTARACT: GENNAIO – FEBBRAIO 2015

Il Presidente Giulio Perrone informa

Foto 1

Foto 1

Sembra passato pochissimo tempo da quando ci trovavamo a festeggiare l’arrivo del nuovo anno eppure sono già due mesi, due mesi di intensa vita rotaractiana.

Siamo solo all’inizio eppure questo 2015 ha già tanto da raccontare. Di seguito un breve riepilogo di quanto accaduto.

Ci siamo salutati nel 2014 con la cena di Natale organizzata dal Rotary Padrino, serata durante la quale il club ha partecipato numeroso nel pieno dello spirito che ancora di più caratterizza quelle giornate. (foto 1)


Il nuovo anno è iniziato subito con due appuntamenti di “cartello”: la visita del governatore Rotary (foto 2) e la visita del Rappresentante Distrettuale (foto 3).

Occasioni importantissime per ogni rotaractiano, momento in cui vengono fatti i primi bilanci di quello che è stato, opportunità per rivedere e rilanciare con ancora più forza i propositi definiti per l’anno sociale che si sta percorrendo.

Foto 4

Foto 4

Il 22 gennaio il club, in collaborazione con il Roma, Roma Ovest e Tivoli, si è tinto di giallo all’insegna di una serata di grande successo dove soci del club si sono messi in discussione trasformandosi in veri e propri attori e mettendo in scena la più acerrima delle cospirazioni (foto 4).


Febbraio è stato il mese dei festeggiamenti.

Oltre alla consueta festa di carnevale, organizzata da tutti i presidenti del Distretto 2080, quest’anno tenutasi con grande successo in uno dei locali da sempre più cool della Capitale (La Cabala), il club ha celebrato e festeggiato i suoi 30 anni di vita (foto 5).

Foto 5

Foto 5

Ha fatto da cornice a questo lieto evento, la conviviale sul marketing tenutasi lo scorso 9 febbraio, presso l’Antica Biblioteca Valle. La relatrice Prof. Carolina Guerini (foto 6), docente dell’Università Commerciale Luigi Bocconi, ci ha spiegato come il modo del marketing sta evolvendo attraverso le nuove tecnologie ed i social network.

E’ stato sicuramente un evento importante per tutti i soci impreziosito dalla presenza di numerosi past President che non hanno voluto mancare all’evento. (foto 7)